Chi sono i CSV

I Centri di Servizio per il Volontariato nascono per essere al servizio delle organizzazioni di volontariato (OdV) e, allo stesso tempo, sono da queste gestiti, secondo il principio di autonomia del volontariato che la legge 266/91ha inteso affermare. Gli utenti a cui si rivolgono sono, oltre alle OdV iscritti e non iscritte nei registri regionali, i volontari attivi in Italia (825.955 nelle organizzazioni di volontariato iscritte ai registri regionali, Istat 2003, che vanno però collocati nel più ampio contesto dei 3.221.185 volontari presenti nelle istituzioni non profit, Istat Censimento Non Profit 1999, e dei 4.600.000 calcolati nel 2004 dall’Istat nell’ambito dell’indagine Multiscopo); qualsiasi cittadino che ad essi si rivolga per avere informazioni sul volontariato o per costituire un’Organizzazione di Volontariato.

I CSV sono presenti in tutte le regioni italiane, ad eccezione della provincia autonoma di Bolzano. Sono finanziati per legge dalle Fondazioni di origine bancaria.

In Italia nel 2011 operano 78 CSV (75 di questi sono attualmente soci di CSVnet), articolati in 388 sportelli distribuiti su tutto il territorio, con una media di 5 sportelli per ogni CSV. Di questi, 65 hanno come territorio di competenza quello provinciale; in 9 casi la scelta è ricaduta su un’organizzazione di tipo regionale, mentre 4 sono i CSV interprovinciali o sub-provinciali.

L’88% della base associativa dei CSV è costituita da 8.478 OdV che rappresentano complessivamente circa il 51% del Volontariato in Italia. Se si considerano poi le associazioni di II livello e le reti di associazioni socie dei CSV il numero complessivo di OdV che partecipano direttamente o indirettamente alla loro governance è pari a 24.190.

Complessivamente, le Organizzazioni di Volontariato che hanno avuto accesso ai servizi dei CSV nel 2011 sono state 38.917.

I SERVIZI DEI CSV

I servizi dei CSV sono così suddivisi:

  • servizi di sportello, che includono attività di informazione, orientamento, consulenza e accompagnamento su come si gestisce un’associazione di volontariato, soprattutto in materia legale, fiscale, amministrativa, normativa, per le relazioni con le istituzioni e gli enti locali, fund raising e orientamento per nuovi volontari;
  • servizi di formazione, relativi a corsi, workshop e seminari per i volontari e gli operatori, ma anche attività di consulenza per l’organizzazione e la gestione di percorsi formativi;
  • sostegno alla progettazione: consulenza e accompagnamento nella progettazione, nella ricerca di finanziamenti, nella partecipazione ai bandi e sostegno ai progetti delle OdV mediante contributi economici o tramite assunzione diretta di azioni e prestazioni dei progetti stessi;
  • supporto logistico: concessione di spazi e attrezzature per le attività delle associazioni; punti di incontro del volontariato nel territorio; servizi per la copisteria, uso del computer;
  • promozione del volontariato: aiuto a migliorare la comunicazione in tutti gli ambiti di intervento; consulenza e collaborazione alle iniziative di comunicazione delle singole associazioni e alle campagne di promozione per far conoscere il volontariato e la cultura della solidarietà; attività e stage di volontariato per i giovani, anche nella scuola.